FIRST LOVE EMILY BAMBOLA  €.16,90
FIRST LOVE EMILY BAMBOLA €.16,90
CHICCO ABC HAPPY PALACE €.19,90
CHICCO ABC HAPPY PALACE €.19,90
TRILLINO SCIMMIETTA VIBRATTIVITÀ €.14,90
TRILLINO SCIMMIETTA VIBRATTIVITÀ €.14,90
GIOCO ALL AROUND BOY €.34,90
GIOCO ALL AROUND BOY €.34,90
TRILLINO MOLLY TARTARUGA COCCOLONA €.7,90
TRILLINO MOLLY TARTARUGA COCCOLONA €.7,90
TAPPETO CON ARCHI FORESTA MAGICA  €.49,90
TAPPETO CON ARCHI FORESTA MAGICA €.49,90

Vietato accendere il fuoco dal 15 Giugno al 15 Ottobre. Terrasini fà la sua ordinanza di prevenzione incendi

31 maggio 2020

Il Sindaco Giosuè Maniaci ha emanato un’ordinanza, la n. 47 del 27/05/2020, relativa alle misure di prevenzione contro gli incendi boschivi e d’interfaccia. Con l’approssimarsi della stagione estiva e con il conseguente innalzamento della temperatura che potrebbe rappresentare un potenziale pericolo per la propagazione d’incendi e la prolificazione di insetti responsabili di malattie epidermiche, l’amministrazione ha emanato l’ordinanza che ordina ai proprietari, o aventi diritti reali, di terreni ubicati in tutto il territorio comunale, di provvedere a proprie cure e spese, a far data dalla pubblicazione della presente all’albo pretorio online del Comune: alla relativa pulizia e bonifica dei suddetti terreni dalle sterpaglie, genere o di qualunque altro materiale che possa essere fonte di incendi e  alla realizzazione di una fascia parafuoco in prossimità dei fabbricati, strade pubbliche e private, ferrovie e lungo i confini del fondo, avente larghezza di m. 20.

L’ordinanza stabilisce che nel periodo che va dal 15 giugno al 15 ottobre è vietato: accendere fuochi per la bruciatura della paglia, degli sfalci e potature, nonché di altro materiale agricolo o forestale naturale non pericoloso; è vietato in prossimità di boschi, terreni agricoli, aree arborate o cespugliati, nonché lungo le strade, di far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare fornelli, motori e autoveicoli che producano faville; è vietato fumare o compiere qualsiasi operazione che possa creare pericolo immediato di incendio nei boschi e nelle aree interessate dalla presenza di cespugli, erba secca, macchia, stoppie, sterpaglia ed è vietato adoperare fuochi d’artificio in occasione di feste di solennità in aree diverse da quelle appositamente individuate e comunque senza le preventive autorizzazioni rilasciate dagli organi competenti. Per i trasgressori la sanzione amministrativa minima di euro 1.032,00 e massima di euro 10.329,00,

FONTE: MADONIENEWS

EMERGENZA CORONAVIRUS #IORESTOACASA

DA SANITAR BABY CORLEONE ATTIVO SERVIZIO A DOMICILIO, CONTATTARE I SEGUENTI NUMERI TEL.3517401974 WhatsApp 3273886320
QUELLO CHE NON TROVI SUL SITO CHIEDILO PER TELEFONO, NON TUTTO E’ PUBBLICATO