VENTI DI FUOCO SULLA SICILIA CHE BRUCIA DA TRAPANI A CATANIA. LA PREFETTURA ETNEA HA ISTITUITO UN TAVOLO DI CRISI PER GLI INCENDI CHE SONO ALIMENTATI ANCHE DAL CALDO TORRIDO CHE STA COLPENDO L’ISOLA

GIUBBOTTO NYLON TRAPUNTATO BIMBA BIRBA €.26,40
GIUBBOTTO NYLON TRAPUNTATO BIMBA BIRBA €.26,40
GIUBBOTTO BIKER IN ECOPELLE 2-16A €.36,00
GIUBBOTTO BIKER IN ECOPELLE 2-16A €.36,00
VESTITO NEONATA MEILISA BAI 9-36M €.34,50
VESTITO NEONATA MEILISA BAI 9-36M €.34,50

TSHIRT CON STAMPA 2-16A €.7,20
TSHIRT CON STAMPA 2-16A €.7,20
T.SHIRT M/L JERSEY 2/16A €.7,20
T.SHIRT M/L JERSEY 2/16A €.7,20
PANTALONE CON BRETELLE 2-8A €.20,40
PANTALONE CON BRETELLE 2-8A €.20,40

CHICCO – SEGGIOLONE MAMMA €.26,00
CHICCO – SEGGIOLONE MAMMA €.26,00
CHICCO – OFFICINA MAGIC €.40,00
CHICCO – OFFICINA MAGIC €.40,00
BREVI Sdraietta dondolo con capottina e barra giochi €.85,00
BREVI Sdraietta dondolo con capottina e barra giochi €.85,00

Catania – La Sicilia brucia. Per il caldo e per il vento. DA Trapani a Catania, cosi come a Siracusa, le fiamme divampano alimentate dal vento e dai 40 gradi che in questa domenica di giugno stanno surriscaldando l’Isola e la sua macchia mediterranea. Il quadro più grave nel Siracusano dove a pochi passi dal parco archeologico di Eloro, a poca distanza da Noto, ben 42 auto in sosta sono state incenerite da un incendio di vaste proporzioni. I mezzi erano parcheggiati all’interno di un terreno privato. Attivata la protezione civile per soccorrere e aiutare gli sfortunati frequentatori della vicina spiaggia, molti dei quali proprietari delle auto andante in fumo, che sono stati trasferiti in città e assistiti.

A Catania in prefettura è stato istituito un tavolo di crisi per l’emergenza incendi che si stanno verificando in particolar modo in alcuni territori della provincia. Canadair sono in azione a Belpasso, dove le fiamme sono arrivate a minacciare abitazioni e capannoni industriali; un uomo rimasto bloccato in casa è stato portato in salvo dai vigili del fuoco ed è ricoverato nell’ospedale Cannizzaro di Catania, ma le sue condizioni non sono gravi. Fuoco anche ad Acireale e nella frazione balneare di Vaccarizzo: qui vicino all’Oasi del Simeto oltre alle squadre dei vigili del fuoco stanno operando anche gli uomini della Forestale anche perchè gli incendi hanno lambito la strada statale 114, che per circa mezz’ora è stata chiusa al traffico.
Ad Aci Catena un incendio che si era sviluppato tra le sterpaglie, ha coinvolto il fienile di un allevamento in via delle Grazie, minacciando 64 bovini che grazie all’intervento dei vigili del fuoco, sono stati tratti in salvo.

Momenti di paura sono stati poi vissuti la notte scorsa a Scopello, una nota località balneare del Trapanese, per un incendio che ha minacciato centinaia di ville. Il fuoco, divampato in località Grotticelli intorno alle 21,30, alimentato dal forte vento di scirocco, si è avvicinato, minaccioso, verso le abitazioni in una manciata di minuti. I villeggianti si sono riversati in strada.
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

23 giugno 2019