TRICICLO PELLICANO 2 IN 1 €.44,90
TRICICLO PELLICANO 2 IN 1 €.44,90
FIRST DREAM GOODNIGHT MOON €.19,90
FIRST DREAM GOODNIGHT MOON €.19,90
CHICCO ABC HAPPY PALACE €.19,90
CHICCO ABC HAPPY PALACE €.19,90
GIOCO PASSEGGINO GINO IL TOPOLINO €.9,90
GIOCO PASSEGGINO GINO IL TOPOLINO €.9,90
TRILLINO SCIMMIETTA VIBRATTIVITÀ €.14,90
TRILLINO SCIMMIETTA VIBRATTIVITÀ €.14,90
TRILLINO MOLLY TARTARUGA COCCOLONA €.7,90
TRILLINO MOLLY TARTARUGA COCCOLONA €.7,90

Siracusa. Temperature record, febbraio anomalo. Gli esperti: sarà estate più calda del secolo

E’ un febbraio anomalo, con temperature quasi costantemente sopra le medie di stagione. Quella odierna si annuncia ancora una volta una giornata primaverile più che invernale. Alle 6.26 del mattino, la rete regionale di rilevamento Sias ha registrato una temperatura di 17,4 gradi a Siracusa. Ad Augusta colonnina di mercurio su sino ai 18,3 gradi. Caldo anche nella zona montana, con Palazzolo sopra i 15 gradi. Dopo un inverno mite e questo caldo anomali, gli esperti internazionali lanciano l’allarme: la prossima estate potrebbe passare alla storia come una delle più calde degli ultimi 100 anni, spazzando via il primato del torrido 2003. Specie nell’Europa del Sud e, ovviamente, in Sicilia.
L’allarme è partito nei giorni scorsi dal Centro Meteorologico europeo di Reading, nel Regno Unito. Gli ultimi aggiornamenti stagionali applicati al modello inglese ECMWF prevedono già nella seconda parte della primavera (aprile/maggio) temperature sopra le medie di stagione con scostamenti rispetto ai valori di riferimento anche di +2°C. Le precipitazioni sarebbero invece in media o leggermente inferiori alla norma.
L’estate 2020 potrebbe presentare alcune analogie con la temibile stagione del 2003, che passò alla storia come la più calda di sempre, soprattutto per durata delle fasi roventi. Dando un occhio alle statistiche, i picchi raggiungeranno un’altezza che non si verifica dal 1920, dunque da un secolo.
Grande protagonista potrebbe essere il caldo afoso, protagonista da nord a sud sin da giugno. E questo – spiegano gli esperti di ilMeteo.it – “a causa di una maggior ingerenza dell’anticiclone africano che spinge ondate di calore dal cuore del deserto fin sul nostro Paese”.
Il caldo, l’afa e l’anticiclone nord-africano caratterizzeranno tutto il bimestre giugno e luglio 2020 (agosto sarà lievemente più fresco) con temperature che, secondo le previsioni, potrebbero superare anche quelle dell’estate 2003, finora la più calda mai registrata.
Ma l’estremizzazione del clima potrebbe condurre, secondo i meteorologi, anche a fenomeni estremi, come trombe d’aria, grandinate e bombe d’acqua.

FONTE: SIRACUSAOGGI