MONTE PELLEGRINO, IN ARRIVO 130 MILA ALBERI DOPO GLI INCENDI DEL 2016: AGGIUDICATA LA GARA

Dal sito www.palermotoday.it
Francesco Sicilia 16 giugno 2022
L’appalto, con base a 3,9 milioni, prevede la progettazione e l’esecuzione degli interventi per ripristinare le aree devastate dai roghi. Prevista la conclusione entro il 2023
  • BREVI SEGGIOLINO AUTO NIGEL €.85,00
    BREVI SEGGIOLINO AUTO NIGEL €.85,00
  • BREVI BOX CIRCUS ITALIA €.110,00
    BREVI BOX CIRCUS ITALIA €.110,00
A cinque anni esatti dall’incendio che devastò buona parte del bosco di Monte Pellegrino, arriva una “boccata d’ossigeno” per l’area di riserva. E’ stata infatti aggiudicata la gara per la progettazione e per i lavori di riforestazione della macchia mediterranea divorata dalle fiamme in quel 16 giugno 2016 di fuoco. Il piano prevede, tra le altre cose, la piantumazione di 130 mila alberi. L’appalto, che aveva una base d’asta di 3,9 milioni di euro, è stato affidato al consorzio stabile Valori Scarl, al raggruppamento temporaneo di professionisti composto da Marialuisa Cipriani, Idroesse Engineering srl., Geoplan di Carlo Severa, Studio Verde Associazione Professionale e alla ditta esecutrice Sicilville srl.
  • CHICCO- CAVALCABILE ALL AROUND ECO+ €.34,90
    CHICCO- CAVALCABILE ALL AROUND ECO+ €.34,90
  • CAVALCABILE ALL AROUND DELUXE €.39,90
    CAVALCABILE ALL AROUND DELUXE €.39,90
Cosa prevede il piano per Monte Pellegrino
Dopo l’incendio del 2016, in collaborazione con l’Università di Palermo, è stato messo a punto il disegno che mira al recupero dell’area colpita dalle fiamme. Si proverà a recuperare la superficie devastata dagli incendi, con l’obiettivo di, si legge nel piano, “favorire la rinaturalizzazione delle aree boschive artificiali di conifere ed eucalipto verso formazioni caratterizzate da specie autoctone della macchia-foresta mediterranea” e “nell’eliminazione di piante in sovrannumero in modo da portare il bosco ad una densità normale, al fine di equilibrare lo spazio di crescita e migliorare le condizioni di sviluppo dei soggetti ritenuti più adatti per caratteristiche di vitalità e qualità del fusto”.
  • T-SHIRT BIMBO PEOPLESAY €.21,00
    T-SHIRT BIMBO PEOPLESAY €.21,00
  • ABITO RASO E TESSUTO FINESTRATO NEONATA MAELIE 9-30M €.68,00
    ABITO RASO E TESSUTO FINESTRATO NEONATA MAELIE 9-30M €.68,00
Quando saranno effettuati gli interventi
Sono previsti inoltre interventi di potatura straordinaria, cippatura e piantagione e la manutenzione straordinaria dei sentieri con la sistemazione della segnaletica. L’assessore della giunta uscente Sergio Marino, a settembre scorso, quando venne presentato il piano per il recupero della zona di Monte Pellegrino colpita dai roghi disse: “Entro quest’anno saranno appaltati i lavori ed entro il 2023 rivedremo quella parte di Monte Pellegrino finalmente restituita alla sua naturalità”. L’affidamento è arrivato con qualche mese di ritardo, adesso resta da capire se verrà rispettata la data di conclusione delle opere che restituiranno “verde” ai sentieri che conducono al Santuario di Santa Rosalia.

 

FONTE: PALERMOTODAY