Maletto, operaio forestale muore travolto da ramo Inutile intervento di ambulanza e dell’elisoccorso. IL MAB: SENTITE CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA PER LA PERDITA DEL LORO CARO

Cronaca – A perdere la vita Luigi Cairone. Ieri l’uomo, poco dopo mezzogiorno, era impegnato a lavorare in alcuni terreni in contrada Fontana murata, quando è stato colpito alla testa e al torace da una fronda. Le sue condizioni sono apparse subito gravi. Ferito lievemente anche il figlio

Si trasforma in tragedia un normale lavoro svolto in campagna decine di volte. Il fatto è avvenuto ieri poco dopo mezzogiorno, in contrada Fontana murata, a Maletto. Dove aveva dei terreni il 60enne Luigi Cairone. L’uomo stava tagliando un albero quando improvvisamente è avvenuta la tragedia. Un grosso ramo, in parte tagliato, si è staccato colpendo in pieno l’uomo nella parte superiore del corpo, nello specifico al cranio e al torace

Immediata la chiamata ai numeri di emergenza, con l’ambulanza del 118 di Bronte, con medico a bordo, che si è recata sul posto trovando Cairone in condizioni gravi. L’uomo aveva subito una probabile frattura della scatola cranica, e un trauma toracico importante. Subito è stato chiesto l’intervento dell’elisoccorso, che ha raggiunto il piazzale di Fontana murata, prendendo in carico il paziente per trasportarlo all’ospedale Cannizzaro di Catania. 

Ma purtroppo l’immediato intervento non è servito a nulla. L’operaio non ha avuto neanche il tempo di fare esami approfonditi, per capire i danni avuti, che è deceduto a causa delle gravi ferite. Piccoli problemi anche per uno dei figli, che si trovava con il padre. Luigi Cairone, operaio forestale a tempo indeterminato, lascia la moglie e tre figli, e un intero paese sgomento.

14/01/2018

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.