LA PROTESTA. PIP IN PIAZZA PER TRE GIORNI. “VOGLIAMO LA STABILIZZAZIONE”

I sindacati chiedono l’inserimento di una norma specifica in Finanziaria. (Foto d’archivio)

PALERMO – Tornano a manifestare i lavoratori del bacino dei Pip. Il 21, 22 e 23 marzo si svolgerà un sit-in davanti a Palazzo d’Orleans, in piazza Indipendenza. La manifestazione è organizzata dai sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil, Cisal, Confintesa e Alba. Le sigle chiedono “un incontro urgente per poter prevedere all’interno della legge di bilancio della Regione una specifica norma che regolamenti il processo di stabilizzazione dei lavoratori ex Pip così come previsto dalla legge 9 del 2015”.

Nella nota inviata al governo e alle commissioni Bilancio e Lavoro dell’Ars, i sindacati chiedono quindi di avviare sin da subito il piano di stabilizzazione “attraverso l’individuazione di un soggetto giuridico che, anche attraverso un piano riorganizzativo, garantisca la contrattualizzazione di tutti gli appartenenti al bacino per l’espletamento dei servizi essenziali attualmente svolti presso la pubblica amministrazione o in altri servizi che potrebbero necessitare agli enti della pubblica amministrazione, anche in sostituzione di addetti già usciti per pensionamenti o pensionandi, anche attraverso percorsi di riqualificazione che tengano conto delle professionalità acquisite e delle specializzazioni possedute dai lavoratori”.

19 Marzo 2018

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.