IN SICILIA SONO PREVISTE TEMPERATURE CON PUNTE DI 36°. BISOGNEREBBE ANTICIPARE DI QUALCHE SETTIMANA LA CAMPAGNA AIB ED IMMETTERE IN SERVIZIO TUTTI GLI ALTRI LAVORATORI ANCHE PER LA MANUTENZIONE DEI BORDI STRADALI COME PREVISTO DALLE ATTUALI NORMATIVE

Il sito ilMeteo.it annuncia che per il primo weekend di giugno in Sicilia avremo temperature tipicamente estive e con punte di 36°C sulle zone interne. A tal proposito, bisognerebbe anticipare la campagna antincendio di qualche settimana come previsto dalle attuali normative. Bisogna anche immettere urgentemente in servizio tutti gli altri.
Gli impegni del Presidente Musumeci andavano proprio in questa direzione e cioè ad aprile tutti i lavoratori 78isti, 101nisti, e 151nisti dovevano essere al lavoro.

Nelle strade provinciali si intravede vegetazione secca ed i cantonieri non riescono a completare tutti i lavori, quindi e’ essenziale l’aiuto e la professionalità degli operai forestali.

Senza dimenticare le aree protette e non. Individuazione dei punti sensibili richiedenti operazioni periodiche di decespugliamento o di eliminazione della vegetazione secca od altro materiale combustibile.
LEGGE REGIONALE 6 aprile 1996, n. 16 

Riordino  della  legislazione  in materia forestale e di tutela delle vegetazione

Art. 41. Manutenzione dei bordi stradali per la prevenzione degli incendi

1. L’Amministrazione forestale e le province regionali eseguono periodicamente  lavori di prevenzione degli incendi nelle sedi delle strade aperte al pubblico e nei terreni  con  termini, ancorche’ di proprieta’ privata, per la profondita’ tecnicamente necessaria in relazione alle condizioni dei luoghi.
2. I lavori di cui al comma 1 devono essere  limitati  alla asportazione  di piante secche, rovi od altro materiale infiammabile. Devono in ogni caso essere conservati gli alberi di qualsiasi specie, purche’ vitali, nonche’ gli arbusti  aventi  funzione  produttiva od ornamentale ovvero di protezione e difesa del suolo.
3. Gli enti di cui al comma 1 possono regolare con accordi di programma gli ambiti territoriali entro cui svolgeranno le rispettive attivita’. In mancanza di tali accordi, l’Amministrazione forestale cura l’esecuzione dei lavori nelle strade comprese entro i perimetri dei bacini  idrografici  montani, nonche’ in quelle comprese entro i confini dei parchi, delle riserve naturali e delle relative  aree  di protezione; la provincia regionale cura l’esecuzione dei lavori nelle restanti parti del territorio provinciale.

Art. 56. comma 2. 

Gli operai addetti alle attività antincendio sono assunti con rapporto di lavoro a tempo determinato con avviamenti programmati, di norma, dal 15 maggio e dal 15 giugno di ciascun anno.

30 maggio 2018

Fonte: forestaliantincendiosicilia.blogspot.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.