IL MAB SICILIA NON STA A GUARDARE……………

Nella giornata del 27 aprile 2018, il Presidente del MAB (Gianantonio Gammino) e il Vicepresidente (Santo Noto) ritornano a confrontarsi con l’Assessorato del Territorio e dell’Ambiente per aggiornamento sulle ultime evoluzioni a seguito dei tavoli di contrattazione con l’Assessore Cordaro e i vertici dell’Ufficio di Gabinetto.
Come ormai da anni e più volte dimostrato in innumerevoli occasioni, la nostra associazione è stata sempre  e sempre sarà, protagonista del proprio futuro. Come i ben noti esperti hanno dichiarato,  stare a guardare quello che accade intorno a noi per essere preparati ad ogni evenienza è senza alcun dubbio sinonimo di intelligenza e perseveranza. Con trepidante attesa aspettiamo la conclusione dei lavori dei deputati dell’Ars per le manovre di bilancio che dovrebbero assegnare i fondi destinati a rimettere in  moto la rugginosa macchina Sicilia oltre a quelli che competono alla tutela e salvaguardia del territorio di questa già martoriata terra. L’attesa non ci vedrà mai però passivi in quanto già ben oltre gli incontri da tempo avuti con le istituzioni politiche e amministrative si delineano altri appuntamenti nella rubrica della nostra associazione.  Per la prossima settimana infatti,, è già stato preso l’appuntamento con il capo del dipartimento CF per discutere di alcuni importanti aspetti delle funzioni del comparto antincendio come ad esempio l’ottimizzazione dei mezzi per la funzionalità e per le riparazioni, dell’equipaggiamento di dotazione  (Dpi), miglioramento e ottimizzazione dei cambi turno e del sistema di rilevamento di posizione “ASTUTO” e di tutte le altre problematiche tipiche del servizio antincendio boschivo. Contemporaneamente sempre aperto rimane il colloquio continuo con l’assessorato al Territorio e dell’Ambiente che vedrà confermato un altro incontro per la prossima settimana che ci vedrà discutere sul miglioramento delle condizioni di lavoro e sulla possibilità di un aumento delle giornate lavorative inerenti all’anno in corso. Stare ad osservare l’evoluzione degli eventi e sempre disponibili a nuovi incontri con chiunque abbia a cuore la Sicilia e i siciliani, non significa affatto restare inerti,  in quanto qualora se ne presenti la necessità siamo stati e saremo sempre pronti a qualsiasi forma di protesta contro chiunque si ponga fra noi lavoratori siciliani ed il bene della nostra terra.

Palermo 27 Aprile 2018                                                      

Capo Ufficio Stampa MAB Sicilia
Piero Tubiolo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.