VESTITINO IN ORGANZA RIGHE 6-30M €.25,20
VESTITINO IN ORGANZA RIGHE 6-30M €.25,20
VESTITINO RIGHE E STRASS 6-30M €.25,20
VESTITINO RIGHE E STRASS 6-30M €.25,20
GIUBBOTTO NYLON TRAPUNTATO BIMBA BIRBA €.26,40
GIUBBOTTO NYLON TRAPUNTATO BIMBA BIRBA €.26,40

TSHIRT CON STAMPA 2-16A €.7,20
TSHIRT CON STAMPA 2-16A €.7,20
PANTALONE CON BRETELLE 2-8A €.20,40
PANTALONE CON BRETELLE 2-8A €.20,40
T.SHIRT M/L JERSEY 2/16A €.7,20
T.SHIRT M/L JERSEY 2/16A €.7,20

BREVI Sdraietta dondolo con capottina e barra giochi €.85,00
BREVI Sdraietta dondolo con capottina e barra giochi €.85,00
LIU JO EAU DE PARFUM DONNA VAPO 30ML €.40,00
LIU JO EAU DE PARFUM DONNA VAPO 30ML €.40,00
CHICCO – TROTTOLA LUCI E SUONI €.28,00
CHICCO – TROTTOLA LUCI E SUONI €.28,00

FUOCO NEI TERRENI DI MUSUMECI. INDAGINI SULLE CAUSE DELL‘INCENDIO. FORTUNATAMENTE, SECONDO LE PRIME INDAGINI EFFETTUATE, NON CI SAREBBE ALCUN NESSO TRA L’INCENDIO NELLA PROPRIETÀ DEL GOVERNATORE E LE SUE DICHIARAZIONI CONTRO CHI APPICCA IL FUOCO NELLE CAMPAGNE SICILIANE

di Antonio Condorelli e Salvo Toscano
Il rogo a Militello Val di Catania, sul posto i carabinieri

MILITELLO VAL DI CATANIA (CATANIA) – Incendio nella campagna a Militello Val di Catania del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci. Le fiamme hanno avvolto alcune sterpaglie al confine tra la proprietà del governatore e quella di un vicino. Sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri del nucleo operativo e della sezione Scientifica di Catania che stanno effettuando i rilievi e hanno aperto un fascicolo a carico di ignoti.

Sarebbero stati quattro i focolai del rogo che secondo le prime ricostruzioni sarebbe di origine dolosa, anche se nulla in questo momento lascia pensare a un atto di intimidazione nei confronti del presidente della Regione che nei giorni scorsi si era scagliato con forza contro i piromani. Sul terreno di proprietà del presidente della Regione insistono dei fabbricati che non sono stati lambiti dalle fiamme. Il forte vento di scirocco ha alimentato il rogo che si è mantenuto, infatti, lontano dalla casa padronale.

I militari e i vigili del fuoco sono stati allertati in mattinata e si sono messi subito al lavoro per ricostruire la dinamica dei fatti e le origini delle fiamme. In questi giorni in tutta l’Isola si sta combattendo la consueta battaglia contro gli incendi, spesso dolosi, che hanno già distrutto centinaia di ettari di macchia mediterranea. Uno scempio che si ripete ogni anno e contro il quale Nello Musumeci ha fatto sentire la sua voce nei giorni scorsi quando a Monreale il fuoco ha danneggiato seriamente le abitazioni di alcuni residenti che hanno vissuto una notte da incubo. Il governatore in quella occasione ha postato un duro messaggio sui social network contro i piromani. Ma fortunatamente, secondo le prime indagini effettuate, non ci sarebbe alcun nesso tra l’incendio di questa notte nella proprietà del governatore e le sue dichiarazioni contro chi appicca il fuoco nelle campagne siciliane.

09 agosto 2019