FINANZIARIA BLOCCATA IN AULA ALL’ARS, IL GOVERNO SI È INCARTATO SUL BILANCIO

di io | 12/03/2021

  • Nulla difatto ieri all’Ars per bilancio e finanziaria
  • Un errore ‘tecnico’ blocca i lavori
  • Insorgno le opposizione, governo incartato sui conti

L’Assemblea regionale sicilana ci ha provato. Ha tentato di avviare la discussione su bilancio e Finanziaria ma il tentativo si è concluso ancora una volta con un nulla di fatto. Nel vivo della discussione si approderà sicuramente lunedì come anticipato da BlogSicilia, ma anche oggi il Parlamento sicilano proverà ad avviare una discussione urgente ma non semplice.

Problemi nel bilancio di previsone

“Ci sono dei problemi sul bilancio che si devono ancora risolvere, avevamo previsto di iniziare l’esame del ddl oggi ma rinviamo tutto a domani” ha detto ieri sera in aula il Presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè alla ripresa dei lavori della seduta, che subito dopo è stata chiusa e rinviata ad oggi alle ore 10.

  • PANTALONE NEONATA MEILISA BAI 9-36M €.32,00
    PANTALONE NEONATA MEILISA BAI 9-36M €.32,00
  • TSHIRT CON STAMPA 2-16A €.11,99
    TSHIRT CON STAMPA 2-16A €.11,99

Opposizioni scatenate, governo spieghi che succede

Parole che certificano quato era già chiaro a tutti e permettono alle opposizionei di scatenarsi. “Le parole con le quali il presidente dell’Ars Miccichè ha rinviato il voto sul bilancio della Regione, ci preoccupano. Ancora una volta il governo si muove con un’inquietante approssimazione, Musumeci dica subito e con chiarezza quali dubbi sono emersi sulla copertura dei capitoli di spesa dopo l’approvazione del bilancio in commissione” dice il capogruppo PD Giuseppe Lupo.

  • PECORELLA NINNA NANNA €.29,90
    PECORELLA NINNA NANNA €.29,90
  • PECORELLA NINNA NANNA €.29,90
    PECORELLA NINNA NANNA €.29,90

Per i 5 stelle giunta ‘incartata’

“Poche idee e pure confuse, questo governo conferma di aver perso la bussola: siamo impantanati da giorni e ora cominciano ad essere a rischio persino gli stipendi” sostiene il capogruppo del M5s all’Ars, Giovanni di Caro. “Siamo riusciti appena ad approvare il bilancio dell’Ars – dice Di Caro -, il governo si è incartato sul bilancio di previsione della Regione ed ha rinviato ancora tutto. La finanziaria slitterà sicuramente alla prossima settimana, mettendo seriamente in pericolo gli stipendi dei dipendenti regionali e della partecipate, anche perché è in arrivo una valanga di emendamenti aggiuntivi, probabilmente più di 2.000”.

“Questa è una finanziaria omnibus – conclude Di Caro -, contiene di tutto, tranne quello che serve ai siciliani in questo momento di crisi. Leggendo il pessimo testo ho perfino rivalutato la norma sul karate, che, al confronto di tanti articoli presenti nella legge, è forse una delle migliori cose finite nella finanziaria. C’è perfino una norma che regala all’assessorato ai Beni culturali 2 milioni di euro per conferire incarichi di collaborazione, creando una sorta di “assumificio” fuori da ogni controllo che serve solo a bypassare il blocco delle assunzioni, non certo a risollevare le sorti della cultura in Sicilia”.

Ma il tema è tenico. Nel bilancio qualcosa non tornava e a fine giornata il governo ammette un errore e spiega cosa sta succedendo.

“Al termine di una breve riunione tra il presidente della commissione bilancio dell’Assemblea regionale siciliana, Riccardo Savona e l’assessore all’Economia, Gaetano Armao, è stato concordata la mera rettifica di una disposizione riguardante una singola posta di bilancio che, peraltro, non comporta modificazione alcuna dei saldi” fann sapere ufficialmente dagli uffici regionali del Bilancio.

Alla riunione erano presenti i dirigenti del Bilancio e della programmazione. Per il governo “Nessun problema, quindi, sui documenti finanziari che erano e rimangono pronti per l’esame dell’aula”.

 

FONTE: BLOGSICILIA