ANCORA INCENDI NEL PALERMITANO, FIAMME MINACCIANO ABITAZIONI, PAURA PER I RESIDENTI NELLA ZONA DI BELMONTE MEZZAGNO, MISILMERI E GIBILROSSA

di Ignazio Marchese | 11/07/2020

Forestali, vigili del fuoco sono stati impegnati insieme a due canadair e due elicotteri per spegnere diversi incendi divampati nella zona di Belmonte Mezzagno, Misilmeri e Gibilrossa.

Tutti roghi che hanno minacciato le abitazioni e che sono stati appiccati quasi contemporaneamente in diversi punti mettendo a dura prova il lavoro delle squadre antincendio.

  • VESTITO NEONATA MEILISA BAI 9-36M €.46,00
    VESTITO NEONATA MEILISA BAI 9-36M €.46,00
  • GILET IMBOTTITO CON CAPPUCCIO 6-30M €.29,99
    GILET IMBOTTITO CON CAPPUCCIO 6-30M €.29,99

Solo nel tardo pomeriggio le fiamme sono state finalmente sotto controllo. Tanta la paura nei residenti.

Un altro incendio divampato a Monte Giancaldo a Bagheria, spento di mattina, ha ripreso forza di nuovo nel pomeriggio tanto che sono stati dirottate lì parte delle squadre antincendio impegnate nel territorio di Belmonte Mezzagno.

Sono in corso da parte della forestale indagini per cercare di risalire a chi ha appiccato gli incendi in provincia di Palermo.

  • MR. PUPPY PELUCHE ATTIVITÀ €.12,90
    MR. PUPPY PELUCHE ATTIVITÀ €.12,90

Anche lo scorso 5 luglio si è consumato un pomeriggio di incendi nel palermitano. Sono stati impegnati i vigili del fuoco e gli uomini della forestale. E’ divampato un incendio a Montagna Grande comune di Misilmeri in terreni privati limitrofi al demanio forestale con presenza di villini.

Il corpo forestale è intervenuto con il proprio elicottero, con due squadre antincendio, due autobotti e una pattuglia di agenti forestali. Un altro incendio è ancora divampato a pochi chilometri, in contrada Santa Caterina a Belmonte Mezzagno. Anche in questo caso sono intervenuti una squadra di forestali e l’elicottero Falco1.

Altre fiamme si sono sviluppate in località Maraffi-Cottanera in territorio Misilmeri. Anche in questo caso sono state minacciate le abitazioni a rischio. Anche qui è intervenuto elicottero e le squadre dei forestali e dei vigili del fuoco. L’incendio alla fine ha percorso circa 30 ettari di terreni incolti ed uliveti, lambendo numerose villette, che per fortuna non hanno subito danni ma è stato tanto il panico tra i residenti.

Nei giorni scorsi questa area compresa tra Misilmeri, Belmonte Mezzagno e Piana degli Albanesi è stata lo scenario di numerosi incendi e si può ipotizzare che vi sia una precisa matrice dolosa.

FONTE: BLOGSICILIA