A SEGUITO DEL SIT-IN DI PROTESTA I SINDACATI SONO STATI RICEVUTI DAL PRESIDENTE DELL’ARS, GIANFRANCO MICCICHÉ E DALL’ASSESSORE ALL’AGRICOLTURA ON. TONI SCILLA. ECCO IL COMUNICATO STAMPA

Dalle Segreterie regionali
di Fai, Flai e Uila

 
 

COMUNICATO SINDACALE
Palermo, 12 marzo 2021
A seguito del sit-in di protesta organizzato dalle Segreterie Regionali di Flai, Fai e Uila, si è svolto nel pomeriggio di ieri l’incontro con il Presidente dell’ARS On. Gianfranco Micciché e l’Assessore all’Agricoltura On. Toni Scilla. Dopo avere esposto le nostre preoccupazioni in merito alle risorse finanziare, i due autorevoli esponenti dell’Ars e del Governo della Regione ci hanno comunicato che le somme in bilancio non possono essere variate, a seguito delle difficoltà finanziarie in seno alla Regione, ma ci hanno assicurano che con i fondi europei ci sarà tutta la copertura, gli uffici saranno nelle condizioni di predisporre tutti i progetti per fare partire in tempo utile le attività forestali e la campagna antincendio. Abbiamo ribadito che occorre, da subito, avviare al lavoro i forestali per garantire l’espletamento delle giornate di lavoro previste dalla norma ed assicurare un reddito a chi vive solo di questo lavoro.
  • ABITO RASO E TESSUTO FINESTRATO NEONATA MAELIE 9-30M €.68,00
    ABITO RASO E TESSUTO FINESTRATO NEONATA MAELIE 9-30M €.68,00
  • TSHIRT CON STAMPA 2-16A €.11,99
    TSHIRT CON STAMPA 2-16A €.11,99
Sulla riforma l’Assessore ci ha assicurato che dopo l’approvazione della finanziaria, ci convocherà per illustrarci la proposta del Governo.
Sugli arretrati contrattuali ci hanno riferito che è difficile risolvere la questione all’interno della finanziaria, ma ci vuole un apposito disegno di legge con le dovute coperture.
Inoltre, abbiamo acquisito la certezza che nella finanziaria è stato inserito l’emendamento che estende a tutte le tipologie di lavoratori il turn-over nei Consorzi di Bonifica, da noi chiesto ed ottenuto in cabina di regia, con l’auspicio che il testo definitivo che uscirà dall’ARS, dia risposte concrete alle legittime aspettative dei lavoratori interessati.
Anche se dobbiamo continuare ad essere fiduciosi, non possono che rimanere tutte le preoccupazioni che stavano alla base della iniziativa di ieri. Continuiamo a rimanere vigili ed a seguire con attenzione tutte le tematiche poste durante l’incontro, sempre pronti a programmare e mettere in campo tutte iniziative che riterremo opportune.

 

FONTE: FORESTALIANTINCENDIOSICILIA