MORIREMO DI FAME PIÙ DI COVID, L’ECONOMIA SICILIANA È IN “TERAPIA INTENSIVA”