Un foro nella carlinga. «Spari contro un Canadair». Giallo all’aeroporto Colombo di Genova

Genova – Il giallo inizia subito dopo l’atterraggio e al termine di un normale volo di ricognizione tra il Piemonte e la Liguria. Pista dell’aeroporto Cristoforo Colombo, ore 13 di venerdì pomeriggio. Durante il controllo di routine del Canadair, il velivolo utilizzato per spegnere gli incendi nei boschi appena rientrato nel capoluogo ligure, sulla carlinga dell’aereo viene scoperto un grosso foro.

I rilievi della Scientifica

Uno squarcio di diversi centimetri che ora, a quasi tre giorni da quell’episodio, è ancora avvolto nel mistero più assoluto. Perché, confermerà una dettagliata relazione inviata in Procura dalla polizia scientifica, quel foro «è compatibile con un corpo d’arma da fuoco». E dopo la denuncia sporta agli agenti della Polaria dalla Babcock, la ditta che gestisce la flotta di 19 aerei antincendio dei vigili del fuoco, scatta l’indagine.

Il primo passo è rappresentato dall’interrogatorio dei due piloti che si trovavano quella mattina a bordo del velivolo. Ai poliziotti raccontano di aver sentito un forte rumore mentre sorvolavano il Cuneese. È stato questo a produrre il foro, o c’è qualche tipo di collegamento? Difficile stabilirlo con certezza al momento. La polizia scientifica ha svolto nelle ultime ore almeno tre sopralluoghi per dare una risposto al quesito. Ha cercato bossoli, ogive, pallini riconducibili a un colpo di pistola o di fucile. Senza risultati. Non si può neppure escludere che l’aereo sia stato colpito da qualcuno durante le fasi di atterraggio a Genova. È il momento in cui , infatti, il velivolo si avvicina maggiormente al suolo. «Ci sono accertamenti in corso – ribadisce una fonte investigativa che segue il caso – al momento non possiamo escludere nulla».

© Riproduzione riservata

05 dicembre 2017

Share Button
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 4 =