Aosta, soddisfazzione per riapertura cantieri forestali

“In questo difficile momento economico -sociale l’attenzione posta dal Governo regionale per lo sviluppo del settore agricolo-forestale regionale, fortemente voluta e sostenuta unitariamente dal sindacato, è una risposta concreta e sostanziale, in controtendenza rispetto al quinquennio passato, per contrastare la crisi occupazionale purtroppo ancora in atto nella nostra regione”. E’ quanto si legge in una nota unitaria dei sindacati valdostani che commentano la riapertura delle graduatorie per l’assunzione di 400 operai forestali stagionali.

I sindacati sottolineano, anche, “l’attenzione espressa dalla Giunta regionale per i nuovi finanziamenti nel bilancio regionale per il settore agricolo-forestale, finanziamenti che permetteranno l’assunzione di 400 operai stagionali e l’estensione a 120 giornate lavorative annuali per l’anno 2018”.

Nei giorni scorsi l’Assessore regionale all’Agricoltura, Sandro Nogara  ha assicurato la disponibilità ad aprire, con i sindacati, “di un tavolo di confronto sulle tematiche forestali in risposta alle preoccupazioni espresse sulle nuove procedure di reclutamento del personale agricolo-forestale, che avverranno con l’apertura di una nuova graduatoria che rispetterà – ha assicurato Nogara – i requisiti maturati dai lavoratori nell’attività svolta presso l’Amministrazione regionale e la valorizzazione delle competenze professionali acquisite”.

Le Organizzazioni Sindacali  Cisl – Savt – Uil, Fai Cisl – Savt Forestali chiedono, infine, che “in questo nuovo contesto venga posta particolare attenzione ai lavoratori e alle lavoratrici  svantaggiati”.

27/01/2018

 

Share Button
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 + dieci =